Torna al Blog

Ceramica effetto cemento per un look 100% industrial

Ceramica effetto cemento per un look 100% industrial

Ispirato ai grandi magazzini in disuso, alle fabbriche abbandonate e agli edifici di natura industriale, questo stile veste la casa di contemporaneità e spirito urban.
Come realizzarlo tra le pareti domestiche e quale soluzione scegliere per pavimenti e rivestimenti?
Un trend che affonda le radici nell'edilizia americana di metà secolo e che ha visto, nel corso degli anni '70, un esordio convincente anche in terra europea: questo stile deve le proprie origini agli ex locali che ospitavano produzioni industriali o stoccaggio di materiali.
La sua nascita nella grande mela avviene in primis per ragioni pratiche e funzionali, più che estetiche: l'intento era infatti quello di recuperare ambienti abbandonati per farne nuovi spazi residenziali. Ampie metrature open space, grandi soffitti e vetrate importanti contraddistinguono abitazioni di questo tipo, che diventano ben presto case di artisti o esponenti della società bohémien americana. Un esempio su tutti? La Factory di Andy Warhol, vero e proprio generatore di stimoli artistici e culturali sotto l'egida della pop art.

La rivoluzione industriale si estende ben presto a macchia d'olio, portando anche nel vecchio continente la sua fascinazione vintage e lo spirito rough di un look abitativo che gioca con le strutture a vista, gli intonaci chiari, i mattoni e le resine.
Per dare un tocco contemporaneo agli ambienti della casa occorre scegliere mobili dalle sembianze vissute, realizzati con materiali come ferro e legno.
Pezzi essenziali, di recupero, si abbinano magnificamente con lampade da terra e faretti a sospensione. Divani in morbida pelle posizionati in prossimità di una stufa in ghisa, dettagli e accessori trovati in mercatini dell'antiquariato sono la soluzione ideale per il soggiorno.
In cucina la scelta migliore è sicuramente una penisola con piani di lavoro ben visibili, mentre per il tavolo da pranzo si può optare per un piano in legno o in compensato.

Cosa scegliere invece per pavimenti e rivestimenti?

Per realizzare un autentico loft in stile industrial la scelta non può che ricadere in un pavimento in gres porcellanato che riprende l’effetto delle lastre di pietra e di cemento invecchiate.

None

Icon di Ceramica Rondine

Una collezione come Icon di Ceramica Rondine risponde a questa esigenza.
Le piastrelle valorizzano l'impronta lasciata dal tempo e ne restituiscono tutto il fascino, adattandosi perfettamente a un look metropolitano e urbano, declinato nelle varianti cromatiche di almond, black, light, gray, olive, sand.
Ideale sia per interni di spazi privati che pubblici, questa ceramica si abbina magnificamente con elementi d'interior design d'impronta minimal.

None

Betonage la collezione effetto cassero

Una valida alternativa è sicuramente Betonage, la collezione di Ceramica Rondine che si contraddistingue per l’effetto cassero – la tecnica utilizzata nella costruzione dei muri in cemento che prevede l'utilizzo di tavole di legno per creare venature sulla superficie.