Torna al Blog

Cersaie 2016. Bilancio ultra positivo

Cersaie 2016. Bilancio ultra positivo

Il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno ha confermato anche quest’anno il carattere innovatore e cosmopolita della fiera, ma anche l’unicità delle proposte made in Italy, sempre riconoscibili nella foggia e nel design.

Il successo della kermesse è stato testimoniato come di consueto anche dai numeri.

Alla XXXIV edizione hanno partecipato 852 espositori, oltre 106.599 visitatori e circa 500 esponenti della stampa nazionale e internazionale.

Una dimensione importante a livello mondiale, in cui Ceramica Rondine si è distinta per l’innovazione di prodotto, formati e tecnologie produttive, con una nota di colore e design in più data dalla collaborazione con il celebre interior designer Andrea Castrignano, che al padiglione 16 - presso lo stand di Rondine - ha dato una Lectio magistralis di stile.

Fra le novità di prodotto nate dall’intesa fra Ceramica Rondine e Andrea Castrignano: la collezione Urban & Color, nuovo Brick giocato sulle tinte di blu, azzurro e marrone, in due varianti - Shade (mix/degradé) e T.U. (tinta unita) - e nel decoro Track; Woodie nuovo gres effetto legno che, accanto a tinte calde, classiche e accoglienti, propone colorazioni fredde e moderne per giochi cromatici altamente piacevoli e suggestivi; infine Squary, nuovo decoro della collezione Amarcord, ispirato alle forme geometriche, che dà vita a pattern originali impreziositi dal colore di Andrea Castrignano.

Leggi l’articolo

None