Torna al Blog

Pavimenti: quale scegliere? Piastrelle e stili

Pavimenti: quale scegliere? Piastrelle e stili

La scelta della ceramica più adatta a vestire le pareti di casa o i pavimenti non può prescindere dallo stile ricercato. Rustico, shabby chic o eleganza fuori da ogni coordinata temporale. Le proposte di Ceramica Rondine per incontrare ogni mood residenziale.

Le troviamo sui pavimenti delle case, in cucina, in soggiorno e nella stanza da bagno: le piastrelle in ceramica circondano gli spazi residenziali e fanno da sfondo alle nostre giornate. Danno un tocco unico e personale agli ambienti di casa, conferendo un carattere particolare che non può che armonizzarsi con gli elementi architettonici e d’interior design. Il gres porcellanato consente oggi di sbizzarrirsi a tutto tondo fra cromatismi, texture, finiture speciali, trattamenti superficiali e nella massa, formati e spessori, risolvendo brillantemente ogni intento o tema progettuale.

Quale mood abitativo vogliamo creare tra le pareti domestiche?
Ecco una rassegna che incontra trend e tendenze differenziate.

None

Natura da abitare: le piastrelle inseguono gli effetti naturali

La ricerca di un abitare vicino alle forme e ai colori che incontriamo negli elementi presenti in natura porta in casa i colori e le nuance dell'habitat naturale.
Toni morbidi e linee sinuose creano un gioco suggestivo di luci e ombre. Per dar vita a questo mood progettuale che sceglie la sostenibilità come leitmotiv abitativo, Ceramica Rondine ci accompagna nel cuore della Foresta di Gres, un nuovo progetto ecosostenibile che vede la ceramica protagonista di forti sensazioni tattili e materiche, quali sono quelle del legno.
Venature, nodi e pregiate essenze donano calore e armonie alla casa, senza rinunciare alla resistenza che è tipica del prodotto ceramico.
Visual e Chalet sono le ultime nate di Ceramica Rondine: due collezioni in gres che esplorano a tutto tondo la forza tattile di una materia che vive.

None

Elegante e chic, l'effetto marmo

Per chi desidera invece creare uno scenario domestico raffinato, la scelta stilistica più avvincente è quella che privilegia superfici dai toni morbidi, luminosi e brillanti.
Quando il gres porcellanato ripercorre le sfumature più delicate dei marmi di cava pregiati, sprigiona un'eleganza fuori da ogni coordinata spaziale e temporale.
Una forte componente estetica che esalta ogni tipologia d'arredo, offrendo vantaggi non indifferenti rispetto al materiale che ricalca: maggiore resistenza meccanica e alle escursioni termiche, facilità di manutenzione e pulizia e costi inferiori.
Eramosa, la collezione di Ceramica Rondine che deve il nome all'omonimo marmo, avvolge gli spazi con venature tabacco, mentre a pareti incontriamo raffinati e suggestivi decori.

None

Tocco industrial. I colori scuri e la contemporaneità

L'industrial decor riprende il look grezzo che un tempo era appannaggio degli spazi industriali, contraddistinti da elementi come crepe e ruvide finiture. Questo mood si crea accostando sapientemente mobili vintage, anche riciclati, elementi in acciaio o tecnici. Patine, saldature a vista ed elementi in acciaio creano un effetto decadente di grande tendenza.
A pavimento la soluzione ottimale è un gres effetto cemento, dal carattere sostanziale e dalle cromie che vanno dal grigio antracite al nero.
Un aspetto grezzo che incontra la forte sensibilità tattile.
Icon, l'ultima collezione proposta da Ceramica Rondine, offre una seconda pelle che arricchisce gli spazi di un look fortemente contemporaneo.