For better viewing, we recommend using the latest version of the Internet Explorer browser (click here to download it).
With non-upgraded versions, navigation as well as proper display of content may be compromised.



Guida
allo stile

Notizie, consigli di stile e curiosità dal mondo della ceramica

Tutti i segreti per pavimenti e rivestimenti in gres sempre perfetti

Avete appena scelto il vostro pavimento o rivestimento in gres porcellanato e siete alla ricerca di informazioni utili sulla pulizia e manutenzione di questo materiale?

Il gres è certamente uno fra i materiali più utilizzati per la sua estrema praticità e minime attenzioni richieste, a differenza di molti altri materiali meno resistenti a sporco e usura.

Tuttavia, è importante conoscere alcuni semplici ma necessari accorgimenti su come mantenere le vostre superfici sempre perfette, proprio come appena acquistate. Scopriamoli assieme!

Primo lavaggio dopo la posa. A fine lavori di cantiere assicuratevi che il posatore lavi i pavimenti con una soluzione a base di acqua e acido tamponato, in modo da eliminare completamente eventuali residui di cemento e di polvere. È importante che questo passaggio avvenga anche per evitare che questi residui attraggano polvere e sporco, causando antiestetiche macchie.

Manutenzione ordinaria. Per le pulizie frequenti delle vostre superfici vi consigliamo un detergente neutro – ad esempio il Fila Cleaner - privo di qualsiasi sostanza oleosa o di cera. Una volta terminato il lavaggio, vi consigliamo di asciugare i pavimenti e i rivestimenti con un panno, per evitare la formazione di eventuali aloni.

Manutenzione straordinaria. In caso di macchie particolarmente persistenti, è necessario procedere con una pulizia più approfondita. In questo caso, è preferibile utilizzare detergenti specifici. Ricordatevi sempre di risciacquare con acqua pulita in modo da eliminare eventuali residui del detergente utilizzato.

None


 

E per le piastrelle 3D? Il procedimento da effettuare è il medesimo, sia per la manutenzione ordinaria che per quella straordinaria. Le fughe tra una piastrella e l’altra, soprattutto in ambienti più umidi come bagno e cucina, vanno pulite con cura per evitare l’accumularsi di sporco e la formazione di muffe. Anche in questo caso, dopo il lavaggio è consigliabile asciugare le superfici con un panno asciutto e pulito.

La ceramica resiste perfettamente a urti, abrasioni e calpestio frequente: proprio per questo viene spesso scelta nella realizzazione di opere, strutture o esercizi adibiti al pubblico, o di progetti outdoor di spazi perennemente esposti alle intemperie. È veramente difficile che una piastrella possa rompersi, ma nella malaugurata ipotesi che questo accada, vi consigliamo di evitare le soluzioni fai-da-te, e di rivolgervi invece ad esperti in grado di valutare la gravità del danno e la soluzione migliore per le vostre esigenze.