Per una migliore visualizzazione si consiglia di utilizzare l'ultima versione del browser Internet Explorer (clicca qui per scaricarla).
Con versioni non aggiornate, è possibile che la navigazione così come la corretta visualizzazione dei contenuti siano complomesse.

Guida
allo stile

Notizie, consigli di stile e curiosità dal mondo della ceramica

I top trends del 2018

Come ormai da nostra tradizione, vogliamo ripercorrere con voi quelli che sono stati i top trends del 2018 in tema di rivestimenti e pavimenti in gres porcellanato, una materia che si conferma anche per quest’anno un must per interior designer e progettisti grazie alla sua resistenza, versatilità e alle sensazioni visive e tattili che è in grado di creare.

None

Questione di pattern

A volte ritornano e quando lo fanno è subito stile. Le cementine sono le assolute protagoniste di questo lungo anno, superfici vibranti e colorate, tornate alla ribalta per donare a pavimenti e rivestimenti quel “je ne sais quoi” immancabile nelle case del 2018. Sempre attenti ai trend del momento, abbiamo voluto dare anche noi nuova linfa alle classiche cementine proponendo una serie in gres porcellanato perfetta per stupire: Swing. L’effetto cemento della collezione è declinato in pattern decorativi che evocano i fasti dell’Art Decò e gli ipnotici geometrismi dell’Optical Art secondo tre linee cromatiche: Blue, Beige Multicolor e Night & Day. Versatile nei formati, Swing permette di ricreare ambienti – residenziali e commerciali - sempre diversi ma tutti accomunati da uno stile dinamico e originale.

Ispirazione dal passato

Mai come quest’anno sono tornati alla ribalta elementi che si credeva confinati nelle tradizioni del passato, soluzioni estetiche che, al contrario, i trend di interior design hanno recuperato e reinventato in chiave moderna e sofisticata, con un occhio e un’attenzione maggiore alla praticità. Principi che costituiscono il fil rouge della nostra serie Tuscany, un gres porcellanato che riscopre il cotto fatto a mano fiorentino come elemento d’arredo di grande fascino e impatto. Perfetta fusione tra la tradizione ceramica artigianale e gli alti standard qualitativi propri del gres, la collezione è declinata in una ampia gamma di formati e colori con cui vivere appieno l’estetica antica del cotto toscano, senza sacrificare funzionalità e comfort.

None
None



Trattando di tradizione, menzione a parte merita il legno, elemento che, di anno in anno, si conferma un materiale prediletto per soluzioni indoor e outdoor. Calde, accoglienti, versatili nello stile e nella posa, le superfici effetto legno non mancano mai di stupire, sempre declinate in nuove soluzioni che sappiano emozionare. Un po’ come la nostra collezione Aspen che riporta sulle piastrelle in gres tutte le suggestioni uniche e le venature autentiche del legno Ontano, per un mood classico ma per nulla scontato, anche da esterno con la versione Strong.  

Industrial ma anche chic

Perfetto per conferire all’ambiente bagno quel carattere in più e ancor più desiderato nella cucina e nella zona living, lo stile industriale si conferma una delle principali tendenze nell’arredo firmato 2018 che ha strizzato l’occhio a mood minimali ma non troppo, metropolitani e molto glamour. Elementi che trovano nella nuova collezione Industrial Color Chic la sintesi perfetta. Il gres effetto cemento della serie, materiale must dello stile industriale, si offre puro ed essenziale in tonalità inusuali, tra cui il blu o l’arancione, che lasciano spazio a soluzioni per pavimenti e rivestimenti creative e sbarazzine. Quelle perfette per chi desidera ambienti tutto fuorché anonimi, pur non rinunciando all’elegante sobrietà del cemento e dell’industrial style.

None
None

Effetto Materico

Consistenza, materialità delle superfici. Il 2018 ha puntato tutto sulle sensazioni tattili, quelle in grado di trasformare completamente il mood di una stanza e offrire soluzioni sempre meno bidimensionali e sempre più scenografiche. Un imperativo a cui risponde la nostra gamma di collezioni 3D che quest’anno è stata ulteriormente ampliata. Legno, marmo e pietra sono stati dunque plasmati in superfici tridimensionali di puro fascino e dall’impatto assicurato grazie a piastrelle dallo spessore variabile dai 7 agli 11 millimetri, nel formato 15x61, con cui donare alle pareti un senso di movimento e dinamicità davvero senza pari.