Per una migliore visualizzazione si consiglia di utilizzare l'ultima versione del browser Internet Explorer (clicca qui per scaricarla).
Con versioni non aggiornate, è possibile che la navigazione così come la corretta visualizzazione dei contenuti siano complomesse.

Guida
allo stile

Notizie, consigli di stile e curiosità dal mondo della ceramica

Il bagno effetto cemento

Il cemento è uno dei materiali maggiormente di tendenza quando si tratta di soluzioni da interno per realizzare pavimenti e rivestimenti. Facilmente adattabile ai più diversi stili di arredo, il cemento vanta resistenza e compattezza, unite ad un fascino minimalista e senza fronzoli.

Elegante e sobrio, questo materiale sa dare vita ad ambienti bagno dal successo assicurato. Ma come garantire, oltre alla bellezza, anche performance tecniche ottimali e funzionalità? Qui entra in gioco il gres porcellanato, trasversalmente amato da professionisti e privati per i suoi tanti vantaggi e in grado di dare vita a superfici effetto cemento perfettamente fedeli all’originale.

A parete

Un rivestimento per il bagno effetto cemento è in grado di affascinare grazie alle sottili e sofisticate variazioni di colore che ne percorrono le superfici, nella perfetta imitazione del materiale d’origine e delle sue striature. Posato, come in questo caso, in armonia con il resto di arredi e materiali, l’effetto cemento può diventare un grande escamotage con cui rimodernare lo spazio. Il suo animo fortemente contemporaneo saprà infatti dare alle pareti una ventata di eleganza e freschezza. In foto la collezione Amarcord e il decoro geometrico Squary della stessa serie utilizzato nell’interno doccia.

None
None

A pavimento

Qualunque sia lo stile prescelto per il bagno – industriale, shabby-chic o una rivisitazione dello stile scandinavo – l’effetto cemento come superficie per il pavimento saprà mettere d’accordo tutti con la sua innata raffinatezza. Forte delle caratteristiche tecniche proprie del gres, materiale ideale da posare in ambienti umidi quali la zona doccia, l’effetto cemento risulta il perfetto compromesso fra praticità, gusto e qualità estetica, dando garanzia di riuscita. In foto a pavimento la collezione Icon Light.

Abbinamenti cromatici

Spesso associato a freddezza e spirito asettico, l’effetto cemento costituisce, al contrario, un elemento di decoro ideale per dare vita ad ambienti dalla forte personalità e carattere. Prendiamo ad esempio le sue più classiche sfumature di grigio intenso, ideali per dare vita ad interessanti sperimentazioni cromatiche con tonalità più vibranti ma confortevoli alla vista.

Che si tratti di un rosso avvolgente, di un verde smeraldo o di un tenue color senape, il consiglio è di coniugare la compattezza di questo materiale alla forza di un colore audace. Risultato garantito! In foto la collezione Volcano White a parete e pavimento abbinata alla tinta porpora notata NCS S 3060-R20B.

None
None

Abbinamenti materici

Interessante non solo per gli abbinamenti cromatici che può generare, ma anche per quelli materici, l’effetto cemento in bagno rappresenta un ottimo stratagemma per coniugare texture differenti ma creare un effetto d’insieme armonico e di stile. Da realizzare, per esempio, per creare ambenti originali e intriganti, il gres effetto cemento trova nelle fantasie geometriche e nelle cementine due perfetti alleati. In foto la collezione Swing nel decoro Night & Day a parete, abbinata alla tinta unita Ice della medesima serie.

Come utilizzarlo in un piccolo bagno

Se scelto sapientemente, il gres effetto cemento si presta ad essere posato per restituire agli ambienti piccoli una percezione di maggiore ampiezza, optando per un formato quale quello quadrato 60x60, utilizzato per realizzare superfici continue e senza fughe (o con fughe molto piccole). Piastrelle di tali dimensioni in tonalità tenui e uniformi come quelle del gres effetto cemento saranno infatti capaci di ingrandire visivamente l'ambiente e dare l'impressione di volumi più estesi.